> Home > News > News


MARIA STUARDA

Monte San Savino - Venerdì 24 marzo ore 21:15, Teatro Verdi


TEATRO DE LiNUTILE e SEVEN CULTS
da F. Schiller
rielaborazione di Francesco Fanuele
regia di Filippo d’Alessio
con Maddalena Emanuela Rizzi, Maria Cristina Fioretti, Marco Prosperini, Andrea Murchio, Bruno Governale, Mario Focardi
scenografie Tiziano Fario
costumi Silvia Gambardella
musiche Eugenio Tassitano


Lo spettacolo indaga il rapporto tra donne e potere attraverso i paralleli: amore/politica, ragione/passione, maschile/femminile. La vicenda di due figure imponenti, Maria Stuarda ed Elisabetta è quanto mai attuale. Due donne al potere: la protestante Elisabetta I, regina d’Inghilterra e la cattolica Maria Stuarda, regina di Scozia. Due donne speculari: Maria l’eroina romantica, passionale, irrazionale, debole nel governare e nutrita dall’amore divino; Elisabetta la fine mente politica, energica, dura, che rinuncia alla vita sentimentale per il potere. Si attua concretamente la conciliazione della libertà e della necessità. Un crescendo serrato verso la catastrofe, il fatale tratto di penna di Elisabetta che segnerà la sorte di Maria.
 



CONDIVIDI SU:
FacebookDiggdel.icio.usTwitterMySpaceLiveGoogle BookmarksTechnoratiNetvibesemail

SOGGIORNI NELLE VICINANZE

RESIDENCE CONTE SERRISTORI

CASTIGLION FIORENTINO

Situato nella piana antistante la città di Castiglion Fiorentino al centro di una d...

MAESTA' DEI MORI

LUCIGNANO

Porzione indipendente di un antica casa padronale del 18° Secolo, caratterizzata dal s...

Mimmi

CORTONA

Immerso nel verde della campagna toscana, a pochi passi dall'Umbria, si erge un vecchio Mu...

RISTORO E SVAGO NELLE VICINANZE

Teatro Garibaldi

FOIANO

Teatro Garibaldi (fine XVIII secolo), pregevole edificio ornato di colonnine, affreschi e ...

OSTERIA DEL TEATRO

CORTONA

Situato nel centro storico accanto al teatro, si caratterizza per una ambientazione tradiz...

Teatro Comunale MARIO SPINA

CASTIGLION FIORENTINO

Costruito fra il 1884 e il 1911 dagli ingegneri Olinto Perticucci e Paolo Bertelli il Teat...