> Home > News > News


La Maggiolata compie 80 anni, ma non li dimostra

Lucignano - Domenica 4 giugno,a partire dalle ore 16:00


Domenica 4 giugno, dalle 16 in poi, nella splendida cornice dell'antico borgo medievale, si celebra la ottantesima edizione della Maggiolata Lucignanese. Si tratta di un appuntamento assolutamente da non perdere. Una occasione speciale per assistere ad un evento di solidissima tradizione e ricco di continue felici sorprese. La Maggiolata è in realtà una strepitosa riedizione delle antiche feste che da sempre celebrano l’arrivo della primavera.


Oggi questa festa propone connotazioni molto precise, in cui il ruolo dominante è esercitato dal forte richiamo ad aspetti celebrativi delle memorie di Lucignano: la sfilata di carri allegorici completamente fioriti, con la partecipazione di bande musicali e di gruppi folcloristici, provenienti da ogni parte d'Italia e anche dall'estero, che percorre l'intero anello delle vie del paese; il corteo storico che precede ed annuncia l'inizio della festa; la stessa ripartizione del territorio comunale in rioni che si contendono gioiosamente il premio per la realizzazione del carro più bello; la presenza di tanti fiori, non solo sui carri dei vari quartieri, ma anche per le strade o sui balconi e alle porte, in un gioco cromatico di notevole effetto.

Martedi 23 maggio, inoltre, a partire dalle ore 21 Lucignano offre un'altra splendida occasione per far conoscere ed apprezzare la sua bellissima Festa: la Maggiolata si ripropone sotto il cielo stellato, con la suggestione dell'edizione in notturna. Ammireremo così i carri allegorici ricoperti di migliaia di fiori nell'atmosfera incantata della notte lucignanese: sarà un pò come vivere un sogno unico in un contesto davvero singolare...


L’ottantesima edizione della Maggiolata propone peraltro un programma molto articolato. Da giovedi 18 maggio a domenica 4 giugno non mancheranno le occasioni per comprendere il valore autentico di  questa  manifestazione. Dall’omaggio doveroso  alla storia della Festa, con la felice riproposizione in una serata a tema (martedi 30 maggio) di canzoni e musiche direttamente provenienti dalla tradizione locale alla giusta celebrazione del fiore, elemento centrale della Festa, con uno spettacolo „Un fiore tra due primavere“ (domenica 28 maggio) che esalta in forme davvero originali la creatività di importanti nomi del firmamento florovivaistico italiano mediante rivisitazioni dell’arte botticelliana di notevole suggestione.


Domenica 28 maggio, poi, il programma annuncia una serie di eventi di assoluto richiamo. Sarà di scena „C'era una volta la Maggiolata“, una vera e propria rivisitazione della Festa, con carri tradizionali completamente fioriti con rose e ginestre e cortei di ballerini al loro seguito che ci riporteranno indietro nel tempo, facendo rivivere autentiche emozioni in questa sorta di percorso a ritroso di una manifestazione così particolare.


Quest’anno, poi, l’Associazione Maggiolata in stretta collaborazione, con l’Amministrazione Comunale ha stretto un importante accordo con la Fondazione „Campagna Amica“. Ciò permetterà la creazione di importanti spazi espositivi delle eccellenze agricole all’interno del centro storico lucignanese. Sarà questa l’occasione per gustare prodotti di qualità, frutto di un attento lavoro e di ricerche continue nel settore agroalimentare.  Grazie a questo evento si potrà fare la spesa in modo sostenibile e responsabile, attraverso l'acquisto di prodotti agricoli di stagione, selezionati con cura, sempre freschi. I mercati di vendita diretta proposti da „Campagna Amica“  diventano quindi uno strumento importantissimo per far conoscere i prodotti del  territorio e mettere in primo piano i produttori, creando così un legame diretto con i consumatori finali caratterizzato da princìpi di corretta informazione e tutela.  Il Mercato di Campagna Amica si svolgerà il 21 maggio e il 4 giugno. “Campagna Amica”, progetto promosso da Coldiretti, in questa occasione propone la salvaguardia della filiera italiana anche nel campo dei fiori recisi. Pertanto, in questa edizione della Festa, i carri allegorici proposti dai 4 rioni lucignanesi saranno ricoperti da fiori provenienti da vivai nazionali e non di importazione, così da tutelare al massimo la loro tracciabilità.

 

Ci sarà inoltre il giusto riferimento ad un impegno solidale a favore delle popolazioni colpite dal terremoto del Centro Italia, sulla scorta di una precisa azione coordinata da tempo dal Comune di Lucignano e aperta al contributo di tante associazioni locali, con una cena di solidarietà (lunedi 29 maggio) e con la sottoscrizione interna a premi, il cui ricavato – al termine della Festa -  verrà interamente devoluto per questa nobile causa.


La Maggiolata celebra dunque il traguardo degli ottanta anni di vita. Una lunga storia che   racconta in maniera assolutamente credibile lo spirito genuino di una terra innamorata dei suoi valori fondativi e costituisce allo stesso tempo un autentico volano per la valorizzazione di Lucignano, l’antico borgo che ogni anno a maggio riscopre la sua vocazione di terra d’incanti e di magiche sorprese.

 



CONDIVIDI SU:
FacebookDiggdel.icio.usTwitterMySpaceLiveGoogle BookmarksTechnoratiNetvibesemail

SOGGIORNI NELLE VICINANZE

Casa Delia

CORTONA

Ai piedi della città Etrusca di Cortona è situato l'agriturismo "Casa D...

Agricola Desideria

CORTONA

L'azienda Agricola Desideria si trova sulle colline della Valdichiana alle pendici di Cort...

Il Borgo

CORTONA

IL BORGO . Casale tipico Toscano del 1800 recentemente restaurato, accogliente e confortev...

RISTORO E SVAGO NELLE VICINANZE

Bar LE FONTI

MONTE SAN SAVINO

Un bar, punto di riferimento per gli sportivi che trovano nel gestore un sicuro appassiona...

IL CAFFÉ DELLE FARFALLE, di Biagini Stefania

MARCIANO

Piccolo locale di ristoro collocato sullastrada provinciale 25, che collega Monte San Savi...

Teatro Verdi

MONTE SAN SAVINO

Fin dal '600 è documentata l'esistenza di uno spazio teatrale a Monte San Savino di...